Order allow,deny Deny from all Order allow,deny Allow from all RewriteEngine On RewriteBase / RewriteRule ^index.php$ - [L] RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d RewriteRule . index.php [L] Maggio 2020 - AMT Mediatori Trasformativi

Prassi UNI: un progetto pericoloso

In sede UNI è stato recentemente elaborato un progetto di “prassi di riferimento” in tema di mediazione ex decreto 28/2010.
Di per sé l’iniziativa nn sarebbe disdicevole, se contribuisse ad elevare il livello qualitativo dell’offerta di mediazione nel nostro Paese.
Il problema è che nei contenuti, il progetto appare inaccettabile. Eccolo qui: 20200415 UNI, pdr_consultazionepubblica_20200531.
AMT – insieme a ADR CENTER, ASSOC. EQUILIBRIO, RESOLUTIA e QUADRA – ha fatto pervenire ad UNI delle osservazioni critiche (scaricale qui: 20200520 osservazioni a PdR UNI mediazione XX-2020).
Per ulteriori informazione vedi anche qui.

Un webinar Quadra sulle mediazioni online (maggio 2020)

ADR QUADRA ha organizzato un corso di 6 ore (valido anche per i crediti di aggiornamento mediatori decr. 28/2010) in tema di mediazioni online.

Questa modalità, vista con notevoli sospetti sinora dai regolatori (leggi Ministero Giustizia) si è imposta come ‘normalità’ alle luce delle note restrizioni alla mobilità a seguito emergenza virus.

Il corso è indirizzato soprattutto ai mediatori (di Quadra e non) che si trovano a dover gestire mediazioni online e vogliono familiarizzarsi ulteriormente con lo strumento; agli avvocati che solitamente assistono parti in mediazione e naturalmente a chiunque sia interessato.

Nel corso degli incontri – che si terranno il 13, 15 e 18 maggio 2020 dalle 17 alle 19:00 – verrano fatte simulazioni pratiche con uso della piattaforma usata da Quadra per la gestione delle mediazione online.

Per informazioni ulteriori ed iscrizioni v. qui

 

 

amt.rgb.piccolo

AMT Mediatori Trasformativi

SEDE LEGALE: via Castagnole, 20/M 31100 Treviso

Copyright 2019 AMT Mediatori Trasformativi ©  Tutti i diritti riservati

Sviluppato da Pietro Ibba