Agency in mediazione

Con il Tea Break di novembre 2021, condotto da Alessandra Papa, siamo tornati sull’argomento.

‘Tornati’ perchè è un tema cui teniamo molto e che è già stato oggetto di discussione. La due giorni di Firenze lo scorso maggio, ricordata in apertura, è stata dedicata proprio a questo. Carlo Mosca ha tenuto un seminario  giusto un anno fa, e comunque ne parliamo si può dire quotidianamente, commentando casi pratici e sessioni di mediazione fatte o osservate.

Perché tanto rilievo? Ma perché l’agency è la capacità di prendere decisioni e noi – da mediatori trasformativi – interpretiamo il nostro ruolo sostanzialmente nel fatto di sostenere detta capacità.

Le dinamiche conflittuali, come noto, possono incidere non poco al riguardo e – altro caposaldo – noi possiamo essere prezioso aiuto nel processo di empowerment.

La chiacchierata di novembre è stata stimolante ed ha toccato sia pur con il poco tempo a disposizione molti dei temi più rilevanti  a proposito di agency in mediazione:

– il ruolo dei legali

– l’impatto del contesto e della finalizzazione della mediazione al deflazionamento delle cause in tribunale

– i preconcetti culturali che guidano i partecipanti ad una sessione dimediazione (mediatore ovviamente incluso)

– il rapporto fra ‘discorso’ e ‘Discorso’

 

Chi vuole dare un’occhiata agli highlights vada qui.

Chi invece cuole vedersi l’intero video vada qui.

In entrambi i casi, iscrivetevi al canale AMT su YouTube. Sarete tenuti al corrente appena un nuovo video viene pubblicato.

amt.rgb.piccolo

AMT Mediatori Trasformativi

SEDE LEGALE: via Castagnole, 20/M 31100 Treviso

Copyright 2019 AMT Mediatori Trasformativi ©  Tutti i diritti riservati

Sviluppato da Pietro Ibba